I singoli e gli album più venduti in Italia nel primo semestre 2023

Il repertorio musicale italiano si conferma vincente, mentre lo streaming registra una crescita significativa.

Milano, 6 luglio 2023 – La classifica della musica italiana nel primo semestre del 2023 conferma il dominio del repertorio locale nella Top of The Music, secondo i dati forniti dalla FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana).

Le top ten degli album e dei singoli sono state guidate interamente da titoli italiani, evidenziando il successo degli artisti nazionali sul mercato musicale.

Tra gli album più venduti, che comprendono le vendite fisiche, i download e lo streaming premium, al primo posto si piazza Geolier con Il coraggio dei bambini – Atto II. Segue Lazza con Sirio, che si conferma come best seller del 2022, mentre in terza posizione troviamo Marco Mengoni con Materia (Prisma).

La classifica dei singoli, che comprende i download e lo streaming premium, è interamente dominata da artisti sanremesi. Al primo posto si trova il brano Cenere di Lazza, che ha mantenuto la sua posizione per ben 8 settimane nella Top of The Music. Al secondo e terzo posto si collocano rispettivamente Due vite di Marco Mengoni e Supereroi di Mr. Rain.

Nella classifica dei vinili, che comprende sia il repertorio italiano che quello internazionale, al primo posto si piazza l’immortale The Dark Side of The Moon dei Pink Floyd, che celebra il suo cinquantesimo anniversario.

I dati GfK rivelano che il mercato dello streaming ha registrato una crescita del 17,3% nel primo semestre del 2023, con oltre 35 miliardi di stream. Nel frattempo, il settore delle vendite fisiche ha subito una lieve flessione del 2,7%, nonostante il vinile abbia continuato a mostrare una crescita vicina al 10%.

In termini di certificazioni, il primo semestre del 2023 ha visto un totale di 544 titoli raggiungere il riconoscimento di oro, platino e multiplatino, di cui 95 album e 449 singoli. Questo risultato riflette gli investimenti e l’impegno delle etichette discografiche nel sostenere gli artisti per raggiungere il massimo potenziale creativo in un panorama musicale globale sempre più interconnesso e guidato dalla tecnologia.

L’industria musicale italiana continua a dimostrare la sua vitalità e il suo successo nel promuovere talenti nazionali, offrendo al pubblico una varietà di opzioni e confermando l’importanza della scena musicale italiana nel panorama internazionale. (La redazione)

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti. Grazie.