“Kaloli” è l’album di debutto degli ugandesi Nihiloxica

Un disco che sposa le propulsive percussioni ugandesi del Nilotika Cultural Ensemble con le linee di synth analogico e il kit ibrido di Spooky-J del Regno Unito.

  • 1Minuto
  • 75Parole

Kaloli è l’album di debutto del gruppo di elettro-percussioni più oscuro di Kampala, Nihiloxica.

L’album sposa le propulsive percussioni ugandesi del Nilotika Cultural Ensemble con le linee di synth analogico e il kit ibrido di Spooky-J del Regno Unito.

Il risultato è sorprendente e viaggia attraverso lo spazio inesplorato tra due culture della “musica da ballo”, dove l’espressione degli elementi tradizionali si trasforma in qualcosa di più estremo. Buon ascolto. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.