Muore il jazzista Franco Cerri. Il ricordo di Paolo Fresu.

Il chitarrista Jazz Franco Cerri aveva collaborato con personaggi del calibro di Django Reinhardt, Chet Baker, Billie Holiday, Dizzy Gillespie, Nicola Arigliano.

  • 2Minuti
  • 287Parole

Muore nella sua Milano, all’età di 95 anni, Franco Cerri, uno dei più grandi chitarristi jazz italiani, anche se alcuni di voi lo ricorderanno sicuramente come testimonial negli anni Settanta di uno spot televisivo di una nota marca di detersivi dove veniva ritratto in ammollo.

Franco Cerri aveva collaborato con personaggi del calibro di Django Reinhardt, Chet Baker, Billie Holiday, Dizzy Gillespie, Nicola Arigliano.

Ecco come lo ricorda il musicista jazz Paolo Fresu sulla sua pagina Facebook.

«Franco, uno degli uomini più discreti, gentili e affascinanti che abbia conosciuto. Elegante come la sua musica, come la sua vita.Nei pochi incontri di questi anni non mancava di chiedere di mia moglie e di mio figlio dei quali, alla sua età, ricordava perfettamente i nomi nonostante li avesse visti una sola volta. Nel 2010 lo invitai ai Seminari di Nuoro per tenere un master assieme a Enrico Intra. Parlava con gli studenti esattamente come suonava, ad un volume quasi impercettibile. I ragazzi ci avevano fatto l’abitudine a quel suono discreto che fu lo stesso di quando si esibì nella Casa Circondariale di Badu’ e Carros davanti ad un folto gruppo di detenuti. Franco era un signore come pochi se ne incontrano e la sua musica era lo specchio della sua nobile anima. Un’anima alla quale la vita non ha riservato sconti ma che, nonostante tutto, lui ha sempre vissuto come un grande regalo al pari della musica. A tutti noi mancheranno il suo stile e il suo prezioso insegnamento».

Paolo Fresu

Nato a Milano nel 1926, Franco Cerri aveva iniziato a suonare da autodidatta per poi diventare uno dei più autorevoli musicisti jazz della scena italiana e internazionale. (La redazione)

Home » Muore il jazzista Franco Cerri. Il ricordo di Paolo Fresu.
Lascia un commento