«Cammino controvento» è il terzo album di Pamela Guglielmetti

«Cammino controvento», con le sue nove tracce, cerca di offrire una visione speranzosa, a cui si giunge però anche attraverso necessarie prese di coscienza e una buona dose di onestà verso se stessi.

  • 1Minuto
  • 231Parole

Figlio dell’attuale pandemia, Cammino controvento di Pamela Guglielmetti, rispecchia perfettamente questo momento particolarmente difficile in cui la vita di un artista cambia in maniera radicale.

Questo nuovo lavoro discografico della cantautrice, piemontese di nascita ma ligure di adozione, vuole essere un percorso multi-sensoriale che accompagna l’ascoltatore alla riscoperta di territori caduti nell’oblio e apre stanze chiuse a chiave nelle quali è necessario entrare per poter – forse – recuperare quanto spesso abbiamo scordato a causa dell’omologazione che ormai seguiamo, allontanandoci dalla nostra parte umana, più emozionale e autentica.

Cammino controvento, con le sue nove tracce, cerca di offrire una visione speranzosa, a cui si giunge però anche attraverso necessarie prese di coscienza e una buona dose di onestà verso se stessi: lo sguardo sul mondo interiore ed esteriore di un’artista e di una donna accarezza e ricerca qui una verità e una luce che affiorano nonostante il momento storico apparentemente cupo e plumbeo.

La cantautrice, per la realizzazione di questo disco, ha collaborato con professionisti che l’hanno spinta anche verso territori più sperimentali. Questo è il terzo album da lei pubblicato, ma sicuramente il primo in cui riesce a mettere se stessa in tutta la sua completezza: non solo la Pamela musicista e cantautrice infatti, ma anche la danzatrice, l’attrice e la scrittrice. (La redazione)

Home » «Cammino controvento» è il terzo album di Pamela Guglielmetti
Lascia un commento