Soho Filth. L’EP del gruppo soul-jazz di Londra The Filthy Six

«Soho Filth» è il titolo del nuovo EP di 4 tracce del gruppo londinese soul-jazz The Filthy Six

  • 2Minuti
  • 307Parole

Scordatevi il quartiere di Londra patinato e di tendenza che tutti conosciamo oggi. La Soho a cui fa riferimento il gruppo soul-jazz The Filthy Six è quella di quando hanno fondato la band 20 anni fa, fatta di scantinati bui, strade sporche e locande infime.

Soho Filth è il titolo del nuovo EP di 4 tracce del gruppo londinese, noto per una serie di album usciti per la leggendaria Acid Jazz Records. Per questo progetto discografico però, si affidano alla Color Red, label di Eddie Roberts, chitarrista e fondatore dei New Mastersounds.

Tornati nel quartiere che li ha visti muovere i primi passi, i Filthy Six si sono chiusi per una giornata nei rinomati Dean Street Studios per registrare in presa diretta le 4 tracce strumentali che compongono l’EP. Il genere di cosa che riesce bene solo ad una band rodata come loro, con 20 anni di carriera alle spalle.

Fin dal brano di apertura Mr. Shmingle Bangle, un gioiellino di latin jazz che vede la partecipazione di DJ Snowboy alle percussioni, si respira l’aria frizzante di Soho. Si prosegue con Swapsies, dove è l’organo Hammond ad essere in primo piano, fino alla blueseggiante In Time, ed in chiusura, Swagger Junkie, omaggio agli abitanti modaioli del quartiere, che dagli anni ’60 non hanno mai smesso di pavoneggiarsi di quanto siano dannatamente belli.


Per fare tappa a Londra in questo momento bisogna fare tampone e quarantena, ma per passare una mezz’oretta a Soho, basta premere play sull’ottimo EP Soho Filth dei Filthy Six(Adaja Inira)

CLICCA QUI E ASCOLTA

ACQUISTA MORE FILTH

Lascia un commento