«Umoja» è il nuovo album di Nicola Conte

Nicola Conte si prepara a stupire il suo pubblico con un nuovo album dal sound coinvolgente e appassionante.

Pubblicato da

Il rinomato artista della scena jazz contemporanea, Nicola Conte, si prepara a pubblicare il suo nuovo album dal titolo Umoja, in uscita il 7 luglio 2023 per Far Out Recordings.

Già noto per aver pubblicato dischi con etichette prestigiose come Blue Note, Impulse! e Schema Records, la collaborazione tra Conte e la Far Out Recordings è iniziata grazie alla comune passione dell’artista italiano e del team della label londinese per la bossa-nova e lo swing samba-jazz.

Uno dei progetti più celebri di Nicola Conte con Far Out Recordings è stata la serie di compilation intitolata Viagem, in cui ha esplorato la musica brasiliana dimenticata degli anni ’60. Sulla scia di questo inaspettato successo è seguita la collaborazione con Stefania Dipierro, con la quale ha reinterpretato standard del jazz e cover di gemme brasiliane meno conosciute.

Il nuovo album Umoja trae ispirazione dai suoni spirituali e free jazz degli anni ’70, ma anche alle sonorità soul e ai ritmi africani e afrocaraibici presenti nella vasta collezione di Nicola Conte.

Per l’occasione, Nicola Conte si è lasciato influenzare anche dalle soluzioni cosmiche di musicisti come Lonnie Liston Smith e Gary Bartz, così come dall’afrobeat di Fela Kuti e Tony Allen.

Alle registrazioni di Umoja ha partecipato anche il chitarrista Alberto Parmegiani, amico e collaboratore di lunga data. Inoltre, l’album vanta la collaborazione di una straordinaria schiera di ospiti provenienti da tutto il mondo, tra cui Zara McFarlane, Timo Lassy, Simon Mullier, Myles Sanko, Fernando Damon, Ameen Saleem e Milena Jancuric.

Un aspetto interessante di Umoja è che l’intero album è stato registrato direttamente su nastro analogico in due sole riprese per traccia.

Conte spiega che cercava un sentimento genuino, spontaneo e quasi improvvisato durante le sessioni di registrazione. Anche le poche sovraincisioni sono state trasferite su nastro per preservare il calore e il colore del suono analogico.

L’artista ha puntato sulla riduzione della post-produzione e dell’editing, cercando di mantenere intatta l’essenza delle magiche sessioni di registrazione.

Le dieci tracce inedite di Umoja (“unità” in lingua swahili) sono pura gioia ed esultanza, un album che attinge al pozzo di conoscenza che Nicola Conte ha accumulato durante la sua carriera di dj, intenditore e archivista di musica deep jazz, latina, afrofuturista, bossa-nova e soul proveniente da tutto il mondo.

Con Umoja, dunque, Nicola Conte si prepara a stupire il suo pubblico con un sound coinvolgente e appassionante. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 2 Giugno 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)