«But Here We Are», il nuovo viaggio nel rock dei Foo Fighters

Con questo nuovo capitolo, i Foo Fighters si confermano una delle rock band più influenti e durature degli ultimi decenni.

Pubblicato da

I Foo Fighters sono tornati con un nuovo album intitolato But Here We Are, un’opera potente e autentica. Si tratta del loro undicesimo album che segna il primo passo della band statunitense verso una nuova fase musicale.

Dedicato a “Virginia and Taylor”, But Here We Are è il risultato di un anno caratterizzato da perdite sconvolgenti, introspezione personale e ricordi agrodolci.

Prodotto da Greg Kurstin insieme ai Foo Fighters, il nuovo disco si compone di 10 brani che affrontano un’ampia gamma di emozioni, dalla rabbia al dolore, dalla serenità all’accettazione.

But Here We Are si apre con l’urlo primordiale di Rescued, ma sono Show Me How, intensa ballata dream pop, Under You, pezzo energico con sfumature punk, e The Teacher, canzone epica della durata di 10 minuti, a tracciare le coordinate dell’intero lavoro.

Ed è forse The Teacher, la traccia più significativa e innovativa di But Here We Are, costruita attorno alla voce rassicurante di Dave Grohl e a un’introduzione di chitarra, con ritornelli lirici che si sovrappongono a una serie di crescendo, picchi e discese, fino a culminare in un tripudio sonoro.

But Here We Are è un album coraggioso, tormentato e decisamente autentico, attraverso il quale i Foo Fighters dimostrano, dopo 28 anni di carriera, di essere una band di fratelli che hanno trovato rifugio nella musica fin dall’inizio.

L’album canalizza l’ingenuità degli esordi con la maturità e la profondità dell’esperienza, dando vita a un lavoro che cerca nuove strade e nuovi processi di creazione. Un’opera che testimonia anche il potere curativo della musica, dell’amicizia e della famiglia.

Insomma, con questo nuovo capitolo, i Foo Fighters si confermano una delle rock band più influenti e durature degli ultimi decenni. (Aaron Stack)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 3 Giugno 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)