Marte è un paradiso, l’album di debutto dei Blitz

  • 2Minuti
  • 348Parole

blitz-album-2017.jpg
Sarà pubblicato il 27 gennaio 2017 da Irma Records Marte è un paradiso, album d’esordio del duo Blitz, composto da Maddalena Zavatta (voce) e Silvio Pasqualini (pianoforte, basso, chitarra elettrica e batteria). Il titolo del disco è ispirato all’opera “Marte è il paradiso” dello scrittore statunitense Ray Bradbury che, nei contenuti e nella forma, anticipa le tematiche dei racconti compresi nel suo volume successivo, il celeberrimo “Cronache Marziane”.

La letteratura di Bradbury è pervasa da temi molto cari alla band che ha cercato quindi di esplorare musicalmente ed elaborare. A tradimento, brano a cui è affidata l’apertura del disco, racchiude l’assenza del sentimento cantato durante tutte le dieci tracce. Numerosi e complessi sono i contenuti dei brani che compongono Marte è un paradiso: la difficoltà dello svelarsi agli altri e la solitudine (A tradimento), il desiderio di andare al di là del già detto (Innocenza), l’inevitabile asincronia delle piccole cose avvolte dalla perfetta sincronia del cosmo (Marte è un Paradiso), il timore del futuro che contraddice la speranza nel domani (Scelte), la difficoltà nell’indagare l’enigma della realtà che ci circonda (La tua richiesta), la malinconia e il fardello del ricordo (I confidenti), la trepidazione della novità (La vertigine), il dolore della separazione (Dimentica), l’insofferenza verso le convenzioni sociali (Picnic) e, infine, la volontà di ripartire da zero con l’onnipresente desiderio di riaffermare se stessi in luoghi nuovi (La trama lucente).

Musicalmente il disco racchiude anni di sperimentazioni musicali e di ascolto (si sentono le influenze della scena underground dei Cults, Cat’s Eyes, Esquimeaux, Honeyblood, Frankie Cosmos, Beverly e della scena pop-alternative italiana) e rappresenta l’espressione della parte più intima dei due autori. (Fonte: Rouge Promozione Musicale)



Cerca e compra un disco, un dvd, un acccessorio di abbigliamento




Lascia un commento