I fiorentini La Notte si aggiudicano il premio «Un disco per l’Europa»

Sono i fiorentini La Notte ad aggiudicarsi il premio “Un disco per l’Europa”, riconoscimento dato al miglior artista (giovane ed emergente) scelto da Musicletter.it tra tutti i partecipanti alla trasmissione radiofonica di “22 Minuti – Una settimana d’Europa in Italia” realizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

  • 2Minuti
  • 232Parole

Sono i fiorentini La Notte ad aggiudicarsi il premio Un disco per l’Europa, riconoscimento dato al miglior artista (giovane ed emergente) scelto da Musicletter.it tra tutti i partecipanti alla trasmissione radiofonica di 22 Minuti – Una settimana d’Europa in Italia realizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

La targa sarà consegnata giovedì 21 dicembre, alle ore 20:00, al Monk di Roma nel corso di MEIllennials, tre giorni a ingresso gratuito dedicati ai giovani musicisti indipendenti con laboratori, concerti, premiazioni, forum e altro ancora che si concluderanno sabato 23 dicembre 2018, a cura del MEI grazie al supporto del progetto Sillumina di Siae e Mibact.

In occasione della premiazione La Notte presenterà dal vivo, in anteprima esclusiva, alcuni brani del nuovo, secondo album dal titolo Volevo fare bene, prodotto da Andrea Marmorini e in uscita il 19 gennaio 2018 per Woodworm Label.

Il premio Un disco per l’Europa sarà consegnato da Luca D’Ambrosio (Musicletter.it) con Giordano Sangiorgi (Mei) e Tomasz Koguc (Rappresentanza).

22 Minuti – Una settimana d’Europa in Italia è un programma ideato nel 2011 dall’economista, storico e scrittore francese Thierry Vissol, attualmente diretto da Roberto Santaniello (consigliere media della Commissione europea in Italia) con la conduzione in studio del giornalista Luca Singer.

Per nuovi pescatori è il nuovo singolo de La Notte, band nata a Firenze dall’incontro di Yuri Salihi, Giulio Maria Di Salvo, Tommaso Brandini, Tommaso Sado Carlà e Alessio Bambi.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.