Categorie
Recensioni Streaming

Olden – Prima che sia tardi, 2020 | Recensione

Olden - Prima che sia tardi, 2020 | Recensione
Olden è un cantautore sicuro, maturo, deciso che arriva al punto senza troppi giri di parole, lo fa con maestria e dolcezza e senza mischiarsi troppo col cantautorato moderno, in bilico tra vecchia e nuova scuola. Il suo nuovo album intitolato Prima che sia tardi è un viaggio costante nel suo mondo, nelle sue idee, nella sua visione di amore e pienezza.

Olden vuole lanciare un messaggio forte e chiaro, mette prima i sentimenti, prima che sia troppo tardi magari e le sue liriche e la sua musica non sono affatto male. Non stanca, non tedìa, lascia una traccia e ricorda a tutti che la bellezza è semplice, seppur difficile da sentire sulla pelle. Non c’è un brano che colpisce maggiormente rispetto a un altro ma di sicuro, possiamo citare Mare tranquillo e Cuore mio, la seconda, di certo, una spremuta di sentimento ed ispirazione che potrebbe essere un inno e un biglietto da visita luccicante del cantautore.

Olden dimostra come fare le cose per bene non sia poi così difficile e come la musica debba puntare ancora alla bellezza e non alla hit da spiaggia, non a tutto ciò che è commerciale e come la poesia alla fine potrà salvarci davvero. Un disco da capire e ascoltare con tutta calma in un pomeriggio domenicale, senza aver troppi preconcetti su chi ancora ha il coraggio di prendere una chitarra in braccio e sdraiarsi insieme alle proprie parole ed alle proprie sensazioni, mettendosi a nudo seppur vestito di mascherine e protezioni varie per pandemie eventuali. Buon ascolto e buon disco. (Lorenzo D’Antoni)

clicca qui e ascolta

Notizie:
Olden
Lascia un commento
Pubblicità