Categorie
Musica Ultime Notizie Video

“Walking on the Bridge”, opera omnia che ripercorre la storia degli Allison Run, dalla formazione nel 1985 allo scioglimento nel 1990

Il box set in triplo cd, con booklet di 24 pagine, uscirà il 27 novembre e celebra il fondamentale ruolo della band di Amerigo Verardi tra i maggiori rappresentanti italiani della neopsichedlia.

Walking on the Bridge è l’opera omnia comprendente l’intera discografia degli Allison Run, vera e propria icona della psichedelia italiana e band di culto della scena indipendente della seconda metà degli anni ’80.

Walking on the Bridge, pubblicato da Spit/Fire e Spittle Records e distribuito da Goodfellas, ripercorre la storia degli Allison Run, dalla formazione nel 1985 allo scioglimento nel 1990.

Il box set in triplo cd, con booklet di 24 pagine, uscirà il 27 novembre e celebra il fondamentale ruolo della band di Amerigo Verardi tra i maggiori rappresentanti italiani della neopsichedlia, grazie al loro sound influenzato psichedelia dei sixties soprattutto britannica (Beatles, Kinks, i Pink Floyd di Syd Barrett…), senza dimenticare artisti loro contemporanei come Robyn Hitchcock e Julian Cope e il post-punk meno cupo.

La raccolta comprende tutti i brani registrati dagli Allison Run e dal primo demo su cassetta Lost in a Circle, passando per l’unico album God Was Completely Deaf, fino ai brani apparsi sulle raccolte Eighties Colours vol. 2, Something About Joy Division (con la cover di Ceremony), demo privati e un intero concerto.

Il progetto discografico e le note presenti nel booklet sono state curate da Federico Guglielmi con la consulenza degli Allison Run.

Il booklet contiene immagini esclusive, copertine dei dischi e locandine dei live d’epoca. (La redazione)

Pubblicità