«Judas and the Black Messiah», il film sulle “Pantere Nere” di Shaka King

Il film si è guadagnato il plauso del pubblico e della critica specializzata. Bella anche la colonna sonora composta da Mark Isham e Craig Harris.

  • 2Minuti
  • 260Parole

Judas and the Black Messiah è il nuovo film diretto dal regista e sceneggiatore statunitense Shaka King, figlio di insegnanti di origini panamensi-barbadiani.

Judas and the Black Messiah, film diretto da Shaka King, è ambientato nel 1968, anno che vide diverse proteste, tra cui quella degli afroamericani per i diritti civili. In questo periodo così delicato, durante il quale le manifestazioni spesso sfociano in atti di violenza, diventa leader delle Pantere Nere dell’Illinois il giovane attivista Fred Hampton (Daniel Kaluuya). Il gruppo si schiera contro la polizia, accusata di usare ingiustificatamente la violenza verso gli afroamericani. Hampton viene presto avvertito dal governo americano come una minaccia e l’FBI decide così di intervenire, facendo infiltrare tra le file delle Pantere Nere, uno dei suoi uomini, William O’ Neil (Lakeith Stanfield). Quest’ultimo non è un vero e proprio agente, ma un semplice cittadino nero che aveva avuto diversi problemi con la legge, soprattutto a causa dei suoi furti, e al quale l’FBI propone di far cadere ogni accusa, purché diventi un agente di controspionaggio e fornisca informazioni su Hampton. Dopo essersi unito alle Pantere Nere, O’Neal fa rapidamente carriera all’interno del gruppo, nonostante viva nella costante ansia di essere scoperto. Ben presto lo stesso infiltrato si ritroverà affascinato dalle parole del carismatico leader, una sorta di Messia nero, del quale lui sarà il Giuda…

Trama

Judas and the Black Messiah si è guadagnato il plauso del pubblico e della critica specializzata. Bella anche la colonna sonora composta da Mark Isham e Craig Harris. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.