Quando Bob Dylan suonò per Papa Giovanni Paolo II

Il 27 settembre 1997, al Congresso Eucaristico Mondiale di Bologna, Bob Dylan si esibì per Papa Giovanni Paolo II.

Pubblicato da

Il 27 settembre 1997, al Congresso Eucaristico Mondiale di Bologna, Bob Dylan si esibì per Papa Giovanni Paolo II, allora settantasettenne, davanti a un pubblico di circa 400.000 persone.

Per l’occasione Bob Dylan suonò per il Pontefice Knocking On Heaven’s Door, A Hard Rain’s A-Gonna Fall e Forever Young, rinunciando a With God on our side che aveva annunciato la sera precedente l’esibizione.

Durante l’omelia Wojtyla (1920-2005) prese in prestito il titolo della celebre Blowin’ In The Wind rispondendo così al quesito posto dalla canzone di Bob Dylan: «Io sono la via, la verità e la vita».

Insieme a Dylan, quella sera si esibirono per il Papa anche Lucio Dalla, Gianni Morandi, Michel Petrucciani, Celentano, Bocelli, Bersani e Fabi.

Secondo le indiscrezioni e le voci dell’epoca, sembra che per esibirsi Bob Dylan abbia ricevuto un compenso di 500 milioni delle vecchie lire. Del resto, su un lato del dollaro statunitense c’è scritto: “In God We Trust”. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 27 Settembre 2021

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)