Quando Bob Dylan suonò per Papa Giovanni Paolo II

Il 27 settembre 1997, al Congresso Eucaristico Mondiale di Bologna, Bob Dylan si esibì per Papa Giovanni Paolo II.

  • 1Minuto
  • 164Parole

Il 27 settembre 1997, al Congresso Eucaristico Mondiale di Bologna, Bob Dylan si esibì per Papa Giovanni Paolo II, allora settantasettenne, davanti a un pubblico di circa 400.000 persone.

Per l’occasione Bob Dylan suonò per il Pontefice Knocking On Heaven’s Door, A Hard Rain’s A-Gonna Fall e Forever Young, rinunciando a With God on our side che aveva annunciato la sera precedente l’esibizione.

Durante l’omelia Wojtyla (1920-2005) prese in prestito il titolo della celebre Blowin’ In The Wind rispondendo così al quesito posto dalla canzone di Bob Dylan: «Io sono la via, la verità e la vita».

Insieme a Dylan, quella sera si esibirono per il Papa anche Lucio Dalla, Gianni Morandi, Michel Petrucciani, Celentano, Bocelli, Bersani e Fabi.

Secondo le indiscrezioni e le voci dell’epoca, sembra che per esibirsi Bob Dylan abbia ricevuto un compenso di 500 milioni delle vecchie lire. Del resto, su un lato del dollaro statunitense c’è scritto: “In God We Trust”. (La redazione)

Home » Curiosità » Quando Bob Dylan suonò per Papa Giovanni Paolo II

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.