Heroines è il nuovo album di Beatrice Venezi

Un viaggio di circa due secoli di storia della musica nell’animo femminile, un inno alla libertà personale, una pluralità di esempi di eroismo e femminilità

  • 2Minuti
  • 259Parole

Heroines è il nuovo album della Maestra Beatrice Venezi, tra le poche donne al mondo a dirigere orchestre a livello internazionale, che in questo nuovo lavoro di avvale della collaborazione dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento.

Questo album si concentra su Preludi, Sinfonie, Intermezzi e Suite orchestrali tratte da opere che presentano degli straordinari personaggi femminili di Verdi, Strauss, Shostakovich, Cherubini, ma anche di Piazzolla e Lloyd Webber e sono presenti i ritratti sinfonici di quelle che nell’immaginario collettivo sono considerate delle eroine per eccellenza – personaggi senza bisogno di presentazioni – come Giovanna d’Arco, Isotta o Evita, quanto i ritratti di donne che lo stigma sociale cataloga come modelli negativi, più streghe che donne: Medea, infanticida dei propri figli, ad esempio, o Maria de Buenos Aires, nata “un giorno in cui Dio era ubriaco”, o ancora la Lady Macbeth di Shostakovich, una donna vessata e abusata che si conquista la propria libertà con l’omicidio.

Le Eroine protagoniste delle tante opere della tradizione lirica sono portatrici in musica di valori assoluti che devono essere raccontati per essere compresi e tramandati. L’album diventa così un viaggio di circa due secoli di storia della musica nell’animo femminile, ed è un inno alla libertà personale, un monito, un esempio, anzi una pluralità di esempi di eroismo e femminilità, che hanno tanto da dirci ancora oggi.

Un disco che racconta le “eroine” delle opere della tradizione lirica. (La redazione)

ACQUISTA IL DISCO

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.