Oxxxymiron. Il rapper russo annulla i concerti a Mosca e San Pietroburgo

Oxxxymiron non se la sente di intrattenere il suo pubblico mentre i missili russi stanno cadendo in Ucraina.

  • 1Minuto
  • 137Parole

Come segno di protesta per quanto sta accadendo in questi giorni in Ucraina, invasa illegalmente e con inaudita violenza dalla Russia di Putin, il rapper russo Oxxxymiron ha deciso di annullare i suoi concerti nelle città di Mosca e San Pietroburgo.

A rilanciare e confermare la notizia è il noto sito di informazione musicale statunitense Pitchfork dove si legge che Oxxxymiron non se la sente di intrattenere il suo pubblico nel momento in cui i missili russi stanno cadendo in Ucraina, con persone che muoiono e la popolazione costretta a nascondersi negli scantinati e nelle metropolitane.

C’è da sottolineare che sia sul web, attraverso i social, che nelle piazze russe di San Pietroburgo e Mosca, la popolazione – soprattutto quella composta dai più giovani – sta iniziando a manifestare contro la guerra e l’invasione russa. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.