Juventus esclusa dalla Conference League per il caso plusvalenze

La decisione della Uefa è stata presa dopo che la Juventus ha violato il quadro normativo e l'accordo transattivo firmato nell'agosto 2022

Pubblicato da

Da quanto si apprende da diversi siti e quotidiani online, la Juventus è stata esclusa dalla prossima Conference League dalla Uefa per via del caso plusvalenze.

La Uefa ha anche deciso di imporre al club un contributo finanziario aggiuntivo di 20 milioni di euro, di cui 10 milioni sono condizionali e saranno applicati solo se i bilanci annuali 2023, 2024 e 2025 del club bianconero non saranno conformi ai requisiti contabili definiti dal Regolamento UEFA.

La decisione della Uefa è stata presa dopo che la Juventus ha violato il quadro normativo e l’accordo transattivo firmato nell’agosto 2022.

L’esclusione dalla Conference League è un duro colpo per la Juventus, che aveva conquistato la terza competizione europea con il settimo posto dello scorso anno in Serie A. Al suo posto, in Conference League, ci sarà la Fiorentina.

La decisione della Uefa è un segnale chiaro che la UEFA non tollererà più le violazioni delle norme finanziarie da parte dei club. La speranza è che questa decisione serva da deterrente per altri club che potrebbero essere tentati di violare le norme UEFA. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 28 Luglio 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)