Articolo

Gli Avett Brothers con il nuovo album prodotto da Rick Rubin

Il ritorno della band di Mount Pleasant, North Carolina, guidata dai fratelli Seth e Scott Aveth.

Pubblicato da

Gli Avett Brothers, celebre band americana nata nel 2000 per il volere dei fratelli Seth e Scott Avett, insieme agli amici Bob Crawford e Mike Marsh, sono pronti a fare il loro ritorno sulla scena musicale con un nuovo album omonimo.

Il ritorno dei fratelli Avett

Da sempre punto di riferimento per gli amanti della nuova Americana, la band combina sonorità rock e alternative con elementi di bluegrass, country, punk, pop, folk e indie. Il loro sound è spesso paragonato all’emotività country di Townes Van Zandt, al luminoso rock and roll di Buddy Holly, all’influenza dei Beatles degli anni ’60 e all’energia dei Ramones.

Una produzione di alto livello

L’atteso album è stato prodotto da Rick Rubin, una figura di spicco nell’industria musicale, noto per aver lavorato con artisti di grande calibro. L’album è previsto per l’uscita il 17 maggio 2024 e sarà distribuito da Ramseur Records, American Recordings e Thirty Tigers.

Questa collaborazione con Rubin segna un ritorno importante per la band, che ha già lavorato con il produttore nel 2007 per il loro album di culto I and Love and You.

Registrazione tra Malibù e North Carolina

La registrazione dell’album ha avuto luogo tra i rinomati Shangri-La Studio di Malibù e la casa dei fratelli Avett in North Carolina. Questa nuova collezione di canzoni promette di riportare la band americana al suo splendido stile originale, unendo le radici dell’americana, dell’indie e del rock degli esordi.

Il primo lavoro dopo 5 anni

The Avett Brothers è il primo lavoro dopo 5 anni per la band di Mount Pleasant, North Carolina. La collaborazione con Rick Rubin testimonia la lunga e solida relazione tra la band e il produttore, che ha seguito la loro carriera sin dai tempi del loro album di culto I and Love and You.

L’attesa per questo nuovo album è altissima, con i fan che non vedono l’ora di immergersi nelle nuove tracce e di scoprire l’evoluzione musicale della band. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 23 Marzo 2024

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)