Categorie
Concerti e Festival (date) Video

Il tour italiano dei Black Heart Procession

the-black-heart-procession-tour-2017.jpg
Qualcuno sosteneva che nella California dei Black Heart Procession il sole non sorgesse mai. E alla luce, anzi, all’oscurità della musica espressa dalla formazione di San Diego è impossibile non dare ragione a chi giudicava la terra di Pall Jenkins e Tobias Nathaniel (entrambi già membri dei Three Mile Pilot) come una landa buia, malinconica e tenebrosa.

Però, poi, ascoltando con attenzione dischi sublimi come 1, 2 e Three, passando per Amore del Tropico e The Spell, non si può non accorgersi della profondità di questi lavori che riescono a risplendere di luce propria illuminando i volti e le coscienze di una bellezza non visibile e non comune a prima vista. Perché ogni disco dei Black Heart Procession ha saputo, chi più e chi meno, infondere una sincera pace nell’animo dell’ascoltatore sdoganando, oltremodo, il concetto vituperato di indie rock, grazie a una miscela originale e per nulla stereotipata di folk, progressive, post-rock e sperimentazioni varie dal sapore quasi neoclassico.

Jenkins, Tobias Nathaniel e i suoi sodali sono riusciti laddove molti hanno fallito, sapendo mettere un punto nel momento in cui è venuto a mancare qualcosa sia nella forma che nella sostanza, ascolta, per esempio, Six. Coraggio? Paura? Stanchezza? Be’, sicuramente ciò che possiamo dire (da umili ascoltatori quali siamo) è che i Black Heart Procession hanno dimostrato consapevolezza dei propri mezzi e della proprie capacità nel momento in cui hanno sentito che qualcosa, a livello creativo, veniva a mancare. Nel 2013 infatti, dopo una serie di concerti, hanno deciso di prendersi una pausa, un po’ di riposo insomma, per il bene della musica che più amiamo. Evitando, oltretutto, di ingenerare facili insoddisfazioni.

Una pausa che è durata circa tre anni, perché la band americana nel 2016 è tornata ad esibirsi dal vivo. Esibizioni che proseguiranno nel 2017 anche in Europa partendo proprio dall’Italia. A oggi, infatti, sono cinque le date italiane annunciate da Toutpartout: il 4 marzo al Locomotiv di Bologna, il 5 marzo allo Spazio 211 di Torino, il 6 marzo all’Urban Live Club di Perugia, il 7 marzo all’Init di Roma e l’8 marzo 2017 al Circolo Magnolia di Milano. (La redazione)



Cerca e compra un disco, un dvd, un acccessorio di abbigliamento




Lascia un commento

PAGINA CONTATTI ISCRIZIONE NEWSLETTER DONAZIONE VIA PAYPAL

Pubblicità