L’album di debutto dei Depenna Caimano | Video

Depenna Caimano
Un equilibrio di chitarre e synth che si colloca nella collezione primavera-estate dell’indie pop di provincia. Resteremo soli insieme è il primo album dei Depenna Caimano, che contiene dieci canzoni perfette per testare la nuova cassa bluetooth comprata in spiaggia.

Il disco è il frutto di un’accurata ricerca di sonorità fresche e attuali realizzata utilizzando esclusivamente strumenti analogici, questo equilibrio tra il vintage e il presente, che rispecchia la filosofia di questo progetto, è stato possibile grazie alla sapiente mano del produttore artistico Claudio Cattero e alla strumentazione messa a disposizione dallo studio Manifatture Musicali in cui è stato interamente registrato, mixato e masterizzato il disco.

Il viaggio all’interno di questo disco inizia di lunedì quando il weekend è ormai alle spalle e ricominciano di nuovo le lezioni all’università, questo è il tema della traccia di apertura Già lunedì. In ogni canzone è raccontata una piccola storia non per forza importante ma comunque autobiografica come si può facilmente capire da brani come Il Tempo è finito per noi, Senza sentire o Chiara.

Il viaggio si conclude con la title track Resteremo soli insieme: un saluto intimo e malinconico, solamente le note di un piano Rodhes che accompagnano una voce che esprime fragilità. Dietro i Depenna Caimano ci sono i tre ventiduenni Pietro Folco, Antonio Passarella e Dario Rubella che provano a scrivere canzoni, a volte riuscendoci a volte no.

Musicalmente sono cresciuti insieme all’interno del progetto Disthurbia e negli anni hanno raffinato le loro sonorità, il risultato sono queste prime dieci canzoni. Chiara, il primo videoclip estratto dal nuovo album autoprodotto uscito lo scorso maggio. (Lorenzo D’Antoni)

Pubblicità

L’album di debutto dei Depenna Caimano | Video

Depenna Caimano
Un equilibrio di chitarre e synth che si colloca nella collezione primavera-estate dell’indie pop di provincia. Resteremo soli insieme è il primo album dei Depenna Caimano, che contiene dieci canzoni perfette per testare la nuova cassa bluetooth comprata in spiaggia.

Il disco è il frutto di un’accurata ricerca di sonorità fresche e attuali realizzata utilizzando esclusivamente strumenti analogici, questo equilibrio tra il vintage e il presente, che rispecchia la filosofia di questo progetto, è stato possibile grazie alla sapiente mano del produttore artistico Claudio Cattero e alla strumentazione messa a disposizione dallo studio Manifatture Musicali in cui è stato interamente registrato, mixato e masterizzato il disco.

Il viaggio all’interno di questo disco inizia di lunedì quando il weekend è ormai alle spalle e ricominciano di nuovo le lezioni all’università, questo è il tema della traccia di apertura Già lunedì. In ogni canzone è raccontata una piccola storia non per forza importante ma comunque autobiografica come si può facilmente capire da brani come Il Tempo è finito per noi, Senza sentire o Chiara.

Il viaggio si conclude con la title track Resteremo soli insieme: un saluto intimo e malinconico, solamente le note di un piano Rodhes che accompagnano una voce che esprime fragilità. Dietro i Depenna Caimano ci sono i tre ventiduenni Pietro Folco, Antonio Passarella e Dario Rubella che provano a scrivere canzoni, a volte riuscendoci a volte no.

Musicalmente sono cresciuti insieme all’interno del progetto Disthurbia e negli anni hanno raffinato le loro sonorità, il risultato sono queste prime dieci canzoni. Chiara, il primo videoclip estratto dal nuovo album autoprodotto uscito lo scorso maggio. (Lorenzo D’Antoni)

Pubblicità
Categorie
Musica News & Releases Video

L’album di debutto dei Depenna Caimano | Video

Depenna Caimano
Un equilibrio di chitarre e synth che si colloca nella collezione primavera-estate dell’indie pop di provincia. Resteremo soli insieme è il primo album dei Depenna Caimano, che contiene dieci canzoni perfette per testare la nuova cassa bluetooth comprata in spiaggia.

Il disco è il frutto di un’accurata ricerca di sonorità fresche e attuali realizzata utilizzando esclusivamente strumenti analogici, questo equilibrio tra il vintage e il presente, che rispecchia la filosofia di questo progetto, è stato possibile grazie alla sapiente mano del produttore artistico Claudio Cattero e alla strumentazione messa a disposizione dallo studio Manifatture Musicali in cui è stato interamente registrato, mixato e masterizzato il disco.

Il viaggio all’interno di questo disco inizia di lunedì quando il weekend è ormai alle spalle e ricominciano di nuovo le lezioni all’università, questo è il tema della traccia di apertura Già lunedì. In ogni canzone è raccontata una piccola storia non per forza importante ma comunque autobiografica come si può facilmente capire da brani come Il Tempo è finito per noi, Senza sentire o Chiara.

Il viaggio si conclude con la title track Resteremo soli insieme: un saluto intimo e malinconico, solamente le note di un piano Rodhes che accompagnano una voce che esprime fragilità. Dietro i Depenna Caimano ci sono i tre ventiduenni Pietro Folco, Antonio Passarella e Dario Rubella che provano a scrivere canzoni, a volte riuscendoci a volte no.

Musicalmente sono cresciuti insieme all’interno del progetto Disthurbia e negli anni hanno raffinato le loro sonorità, il risultato sono queste prime dieci canzoni. Chiara, il primo videoclip estratto dal nuovo album autoprodotto uscito lo scorso maggio. (Lorenzo D’Antoni)

Pubblicità