Problemi di condivisione su FB degli articoli giornalistici. Ecco perché…

«La direttiva europea sul diritto d’autore (European Union Copyright Directive, EUCD) fa sì che gli stati membri dell’UE creino regole per la visualizzazione dell’anteprima di articoli giornalistici su piattaforme come Facebook». Meta (Facebook Ireland Limited)

  • 4Minuti
  • 672Parole

Non so quanti di voi ci avranno fatto caso, ma in Italia da qualche giorno, nel nostro caso dal 13 dicembre, gli articoli giornalistici provenienti da siti e blog di informazione, una volta condivisi sul proprio account personale Facebook, molto spesso appaiono soltanto con il titolo, senza l’immagine in anteprima.

Noi ce ne siamo accorti con largo anticipo e, dopo opportune verifiche e segnalazioni, abbiamo deciso di creare questa specie di nota per cercare di aiutare esperti e meno esperti a risolvere il problema, anche se allo stato attuale la nostra situazione non è cambiata di una virgola; e ciò nonostante la redazione si sia adoperata prontamente a compilare i moduli previsti da Meta (Facebook Ireland Limited).

Bisogna subito dire che il problema della condivisione non riguarda la pagina dell’editore o della testata giornalistica. Facciamo un esempio pratico: se gli amministratori di Musicletter.it condividono un articolo del sito www.musicletter.it sulla propria pagina FB il problema non si presenta, o meglio, il link dell’articolo apparirà correttamente con titolo, immagine e persino sottotitolo descrittivo (almeno finora).

Se invece il link viene condiviso sul proprio account FB personale, appare soltanto il titolo dell’articolo.

La domanda quindi è una: perché accade ciò nei profili personali FB? Per meglio rispondere al quesito che ci siamo posti fin dal primo momento, preferiamo – a scanso di equivoci – copiare e incollare quanto scrive il team di FB (o Meta, se preferite).

Perché a volte appare solo un link quando si condivide un articolo giornalistico su Facebook?

La direttiva europea sul diritto d’autore (European Union Copyright Directive, EUCD) fa sì che gli stati membri dell’UE creino regole per la visualizzazione dell’anteprima di articoli giornalistici su piattaforme come Facebook. Questo significa che, quando tu o una persona diversa dall’editore condividete un articolo di un sito di notizie, questo potrebbe essere visibile sotto forma di link senza immagini o testo contenuti al suo interno. Tieni presente che i vari stati membri hanno regole diverse, con effetti sul modo in cui le persone visualizzano i contenuti o i link di notizie. Se sei un editore e non vuoi che i tuoi link di notizie subiscano limitazioni quando vengono condivisi, esprimi la tua preferenza compilando questo modulo.

Fonte: pagina assistenza FB

Dunque, per prima cosa, la persona che ha la responsabilità, l’autorità o la proprietà del sito di informazione e della relativa pagina FB dovrà compilare il modulo di sopra.

Prima dei campi da compilare, ecco cosa si legge sulla pagina del modulo da inviare.

Aggiornamento: recepimento in Italia dell’articolo 15 della Direttiva europea sul diritto d’autore

L’Articolo 15 della Direttiva (UE) 2019/790 sul diritto d’autore e sui diritti connessi nel mercato unico digitale del Parlamento europeo e del Consiglio europeo del 17 aprile 2019 (“Articolo 15”) ha creato un nuovo diritto (noto anche come “diritto connesso”) che si applica a talune pubblicazioni di carattere giornalistico. Meta (Facebook Ireland Limited) sta valutando tali diritti connessi, dal momento che sono implementati o recepiti nel diritto di ogni Stato membro dell’UE, per individuare il miglior approccio a lungo termine da adottare per utenti, editori e Meta stessa. Meta sta esaminando la legge italiana di recepimento dell’Articolo 15, approvata il 4 novembre 2021 dal Consiglio dei Ministri. Siamo consapevoli inoltre che l’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) fornirà ulteriori indicazioni, che analizzeremo una volta rese disponibili. Forniremo ulteriori indicazioni tramite il nostro Centro assistenza, laddove necessario. Nel frattempo, gli editori che rientrano nei diritti connessi dell’Articolo 15 ai sensi della legge italiana e desiderano ricevere ulteriori aggiornamenti su questi sviluppi, possono fornire dettagli nei campi relativi alle informazioni aziendali qui sotto.
È altresì possibile fornire dettagli in merito alle preferenze di visualizzazione dei link alle pubblicazioni di carattere giornalistico compilando i campi relativi alle informazioni aziendali e il modulo per le preferenze degli editori in fondo alla pagina.

Fonte: pagina assistenza Facebook

Molto probabilmente la direttiva in questione verrà recepita anche da altri social media e colossi mondiali del web come, per esempio, Google. Staremo a vedere. Intanto speriamo di esservi stati di aiuto con questo “breve manuale” di mutuo soccorso. (La redazione)

Lascia un commento