Sacred Bones. La compilation che celebra i 15 anni della label di New York

«Todo Muere SBXV» è la compilation che celebra i 15 anni della label newyorkese

  • 1Minuto
  • 188Parole

Todo Muere SBXV è la compilation che celebra i 15 anni che celebra l’etichetta discografica di New York Sacred Bones, con 15 artisti impegnati a eseguire una cover.

La raccolta festeggia lo status raggiunto nel corso degli ultimi 15 anni dalla label newyorkese, diventata oramai una consolidata realtà indipendente nonché fenomeno di culto capace di riunire sotto il proprio tetto musicisti importanti.

Sacred Bones ha regalato al pubblico alcune delle più interessanti uscite discografiche di questi ultimi tre lustri: dai dischi di registi affermati come David Lynch, John Carpenter e Jim Jarmusch, passando per il certosino lavoro sull’archivio lasciato ai posteri da Alan Vega dei Suicide, fino ai nuovi incredibili album di Boris, Molchat Doma, Zola Jesus e molti altri.

Todo Muere SBXV sarà pubblicata il 27 maggio 2022 e vede la partecipazione di Boris, Anika, The Hunt, Constant Smiles, Dean Hurley, Domingae (metà dei Follakzoid), Thou, Emma Ruth Rundle, Hilary Woods, Institute, Marissa Nadler e Holydrug Couple. (La redazione)

CLICCA QUI E ASCOLTA

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.