«Guido Reni a Roma. Il Sacro e la Natura», la mostra dedicata al Maestro del Seicento italiano.

Fino al 22 maggio 2022 la Galleria Borghese ospita «Guido Reni a Roma. Il Sacro e la Natura», la prima di una serie di mostre internazionali dedicate al Maestro del Seicento italiano.

  • 1Minuto
  • 157Parole

Guido Reni a Roma. Il Sacro e la Natura, la mostra ospitata alla Galleria Borghese sarà visitabile fino al 22 maggio 2022 e ruota attorno al ritrovato dipinto Danza campestre (1605 circa) del pittore e incisore italiano Guido Reni.

Da un anno l’opera è tornata a far parte della collezione del museo e, attraverso l’esposizione di oltre 30 opere, prova a ricostruire i primi anni del soggiorno romano dell’artista, il suo studio appassionato dell’antico e del Rinascimento, lo stordimento rispetto alla pittura di Caravaggio da lui conosciuto e frequentato, e i rapporti con i suoi committenti.

Nel video che segue Francesca Cappelletti, Direttrice e curatrice della mostra Guido Reni a Roma. Il Sacro e la Natura, e alcune delle molte professionalità che hanno lavorato alla mostra ci portano dietro le quinte dell’esposizione in un viaggio alla scoperta delle scelte curatoriali, di allestimento e di organizzazione. Buona visione. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.