Il romanzo «Come d’aria» di Ada d’Adamo vince il Premio Strega 2023

A ritirare il prestigioso riconoscimento letterario assegnato alla scrittrice scomparsa il 1° aprile 2023 sono stati Alfredo Favi, Loretta Santini ed Elena Stancanelli, rispettivamente marito, editrice e amica di Ada D'Adamo.

Pubblicato da

È stata una serata di grande emozione quella dello spoglio finale per il Premio Strega 2023, che si è concluso da poco proclamando Ada d’Adamo vincitrice della LXXVII edizione con il suo romanzo “Come d’aria” pubblicato da Elliot. La cerimonia di premiazione, trasmessa in diretta televisiva su Rai 3 e condotta da Geppi Cucciari, ha visto la partecipazione di illustri personalità del mondo della cultura.

Il prestigioso riconoscimento assegnato alla scrittrice italiana scomparsa il 1° aprile 2023 per il suo romanzo “Come d’aria” è stato consegnato da Giuseppe D’Avino, presidente di Strega Alberti Benevento, azienda che da sempre sostiene l’organizzazione di questo importante premio letterario, ad Alfredo Favi, Loretta Santini ed Elena Stancanelli, rispettivamente marito, editrice e amica di Ada d’Adamo.

La giuria, composta dai 400 Amici della domenica e da numerosi studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri, ha espresso il proprio voto attraverso un totale di 561 preferenze, corrispondenti all’85% degli aventi diritto.

Ada d’Adamo ha ottenuto un totale di 185 voti, conquistando così il primo posto. Al secondo posto si è classificata Rosella Postorino con il romanzo “Mi limitavo ad amare te” pubblicato da Feltrinelli, che ha ottenuto 170 voti. Andrea Canobbio si è piazzato al terzo posto con il suo romanzo “La traversata notturna” edito da La nave di Teseo, raccogliendo 75 voti. Seguiti da Maria Grazia Calandrone, “Dove non mi hai portata” (Einaudi), con 72 voti, e Romana PetriRubare la notte (Mondadori), con 59 voti.

Durante la serata, sono intervenuti anche Mario Desiati, vincitore della passata edizione del Premio Strega, Giovanni Solimine e Stefano Petrocchi, rispettivamente presidente e direttore della Fondazione Bellonci, Valentino Nizzo, direttore del Museo Nazionale Etrusco.

Il Premio Strega continua a essere uno degli eventi più attesi nel panorama letterario italiano, coinvolgendo ogni anno un numero crescente di appassionati della lettura.

Sinossi “Come d’aria

Daria è la figlia, il cui destino è segnato sin dalla nascita da una mancata diagnosi. Ada è la madre, che sulla soglia dei cinquant’anni scopre di essersi ammalata. Questa scoperta diventa occasione per lei di rivolgersi direttamente alla figlia e raccontare la loro storia. Tutto passa attraverso i corpi di Ada e Daria: fatiche quotidiane, rabbia, segreti, ma anche gioie inaspettate e momenti di infinita tenerezza. Le parole attraversano il tempo, in un costante intreccio tra passato e presente. Un racconto di straordinaria forza e verità, in cui ogni istante vissuto è offerto al lettore come un dono. (Acquista il libro)

La vittoria di Ada d’Adamo con il romanzo “Come d’aria” si aggiunge alla lunga lista di autori che hanno ottenuto questo prestigioso riconoscimento, contribuendo a valorizzare e promuovere il talento letterario italiano. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 7 Luglio 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)