«Sun Shines On», il singolo di debutto degli SharpStar

Il debutto del trio inglese è un'effervescente e contagioso misto di funk e boogie-disco riempipista

Pubblicato da

Leggi che un brano è stato registrato nei leggendari Black Barn Studios di Paul Weller, e immediatamente pensi alla scena mod, agli scooter e alla musica northern soul. E invece no. Il debutto del trio inglese SharpStar, intitolato Sun Shines On, è un’effervescente e contagioso misto di funk e boogie-disco riempi-pista.

Il polistrumentist Matt Lush fornisce una solida base ritmica con la sua batteria dinamica, mentre le sue parti di flicorno e tromba mostrano una grande immaginazione melodica. Dan Simms è un arrangiatore con uno spiccato talento per l’armonia oltre che un bassista inventivo. Alla voce e alle tastiere c’è Josh Day, considerato uno dei migliori pianisti jazz del Regno Unito e con una voce piena di passione e sensibilità.

Sun Shines On è un brano estivo e ottimista, con un ritmo irresistibile sorretto da un pianoforte potente e massiccio in primo piano. Chitarre wah wah, una linea funky di basso, un tamburello allegro e fiati discreti ma di effetto completano quello che potrebbe essere una delle hit (alternative) dell’estate. (Adaja Inira)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 31 Luglio 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)