«A Long Way» è il nuovo album dell’artista cubana Jany McPherson

Jany McPherson è nata a Guantánamo, Cuba, ed è una delle rivelazioni della scena jazz contemporanea.

Pubblicato da

Il 6 ottobre 2023 esce in formato digitale A Long Way, il nuovo album di inediti della pianista, cantante e compositrice cubana Jany McPherson.

L’artista si è imposta rapidamente all’attenzione della scena jazz internazionale collaborando con John McLaughlin che l’ha fortemente voluta come special guest in alcuni suoi concerti del tour estivo dello scorso anno (North Sea Jazz Festival, Montreux Jazz Festival e altri). 

Si sono esibiti insieme anche in duo al Teatro Real di Madrid il 30 luglio 2022, nell’Universal Music Festival, per il tributo a Paco De Lucia, e si esibiranno nuovamente insieme in occasione del The Liberation Tour di McLaughlin dal 6 al 20 ottobre 2023 in Europa, a conferma della loro stima e del loro sodalizio artistico.

Chi è Jany McPherson

Jany McPherson è nata a Guantánamo (Cuba). Dopo una carriera costruita nella sua terra natia, dove ha ricevuto il prestigioso premio “Adolfo Guzmán e ha collaborato con Omara Portuondo, Buena Vista Social Clubl’Orchestra AnacaonaAlain Pérez e molti altri,

La McPherson si è trasferita in Francia. Show woman e performer sul palco, ha collaborato con John McLaughlinMino Cinelu, Andy Narell, André Ceccarelli, Didier Lockwood, Orlando “Maraca” Valle, Pierre Bertrand, Nicolas Folmer, per citarne solo alcuni.

È stata ospite di molti festival internazionali come Trinidad & Tobago Jazz Festival, Kathmandu Jazz in Nepal, Montreux Jazz Festival, Grenoble Métropole Jazz Festival, North Sea, L’Atrium Scène Nationale/Martinica, Auditorium P-E Decimus/Guadeloupe, Cotton Club Tokyo, Nice Jazz Festival, Jazz en Baie, Annecy Jazz Festival. 

Il nuovo album A Long Way

A Long Way è un album jazz nel quale confluiscono vari stili e influenze e nel quale si può apprezzare tutta la forza, il talento, la passione e la gamma infinita di colori che quest’artista mette nelle cose che scrive, canta e interpreta, senza mai cadere in cliché prevedibili o in stereotipi.

L’innato senso ritmico derivato dalla sua terra natia, la profonda e toccante intensità interpretativa delle sue ballad e le imprevedibili progressioni armoniche e melodiche presenti nella sua musica contribuiscono in modo significativo a definire l’unicità e la riconoscibilità del suo stile pianistico, mostrando l’originalità del suo fraseggio e del suo linguaggio improvvisativo.

Composto da undici brani inediti, tutti scritti dalla stessa artista, l’album è stato registrato in trio con il contributo dei musicisti francesi Antonio Sgro (contrabbasso) e Yoann Serra (batteria) ed è arricchito dalla presenza straordinaria di John McLaughlin in qualità di special guest.

Tre dei brani dell’album vedono protagonista anche la voce dell’artista, in qualità di cantante e autrice. Il nuovo disco, prodotto da Gianluca di Furia, è stato registrato e missato da Philippe Gaillot presso i Recall Studios (Pompignan, Francia) e masterizzato da Carmine Simeone ai Forward Studios (Roma, Italia).

A Long Way segue il precedente lavoro discografico pubblicato nel 2020 dal titolo Solo Piano!, ampiamente apprezzato dalla critica e da Chucho Valdés, uno dei più importanti pianisti cubani. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 20 Settembre 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)