Categorie
Album 2020 Musica Streaming

La salsa-punk del duo colombiano Contento

Potrebbe essere una specie di salsa suonata da “robot A1, concepita però con spirito giocoso e divertente.

Ai colombiani Contento piace etichettare la loro musica come “salsa punk”: roba intelligente e spiritosa con un’estetica casalinga apparentemente semplice.

È un tipo di salsa, ma non necessariamente come la conosciamo. Potrebbe essere una specie di salsa suonata da “robot A1, concepita però con spirito giocoso e divertente.

Contento sono due colombiani espatriati che amano rendere felici le persone: Paulo Olarte, residente a Ginevra, oltre a fare dischi a suo nome è membro di formazioni quali Acid Coco, El Dragón Criollo e La Jungla; Sebastian Hoyos, alias Sano, è invece un DJ e produttore originario di Medellín ma attualmente residente in Spagna, a Barcellona,

I due si sono conosciuti nel 2011 a Berlino, in occasione di un concerto di Eddie Palmieri, scoprendo la loro comune passione per la salsa. Da quel momento si sono tenuti sempre in contatto, anche se solo tra il 2016 e il 2019, hanno deciso di incontrarsi di tanto in tanto sia a Barcellona che a Ginevra per dar vita al progetto Contenti e a questa prima fatica discografica dal titolo Lo Bueno Está Aquí.

Otto pregevoli brani di musica latina che loro stessi definiscono “retro-smart” con lo scopo di offrire al pubblico un nuovo stile di salsa in grado di unire suoni vintage e contemporanei.

Nell’album di debutto Lo Bueno Está Aquí c’è infatti il boogaloo degli anni ’60 e la cumbia dell’età d’oro di Discos Fuentes, ma anche la piacevole modernità di questi tempi.

I due musicisti hanno insomma creato una tavolozza mettendo insieme basso, piano, organo, chitarra, tastiere, strumenti a percussione vari e drum machine.

Un disco messo su senza una grande produzione ma dai suoni puliti che, oltre a far ballare, riesce anche a divertire, non a caso hanno scelto come nome Contento.

Pubblicato il 6 novembre, Lo Bueno Está Aquí del duo Paulo Olarte Toro e Sebastián Hoyos Velez è in streaming via Bandcamp sul nostro blog. Buon ascolto (La redazione)


Pubblicità