In Italia, dopo 30 anni, le vendite dei vinili superano quelle dei CD nei primi 3 mesi del 2021

Le vendite in Italia dei vinili superano quelle dei CD dopo trent’anni. Questo è il dato relativo ai primi tre mesi del 2021.

  • 1Minuto
  • 166Parole

Secondo quanto dichiarato oggi, 22 aprile 2021, dalla Federazione industria musicale italiana, nei primi tre mesi dell’anno il mercato discografico dei vinili supera in termini di vendite quello dei CD.

Nei primi tre mesi del 2021, secondo i dati Deloitte per FIMI, il vinile è tornato a superare il CD in Italia per la prima volta dal 1991.

Nel primo trimestre, infatti, il vinile è cresciuto del 121% rispetto allo stesso periodo del 2020 generando maggiori ricavi rispetto al CD, che segna invece un calo del 6%. In un mercato dominato dallo streaming, che copre ormai circa l’80% del fatturato italiano, il vinile rappresenta oggi l’11% di tutte le vendite di musica nel Paese.

Complessivamente nel primo trimestre il mercato italiano è cresciuto del 18,8%, in cui ancora forte è l’evidente affermazione dei ricavi da abbonamenti ai servizi streaming, saliti del 37%.

Fonte: FIMI

Questi insomma sono i dati relativi ai primi tre mesi del 2021 che, in qualche modo, galvanizzeranno tutti i romantici del vecchio e caro vinile. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.