Presentato a Roma «Tsunami», il quarto disco di Modì

Presentato ieri 19 giugno a Roma, nella suggestiva cornice di Largo Venue, «Tsunami», il quarto disco del cantautore Giuseppe “Modì” Chimenti.

  • 1Minuto
  • 194Parole

Presentato ieri 19 giugno, a Roma, nella suggestiva cornice di Largo Venue, Tsunami, il quarto disco del cantautore Giuseppe “Modì” Chimenti.

Prima dell’esibizione dal vivo con la sua band, il musicista e pittore calabrese (residente a Roma da oltre 20 anni) si è intrattenuto, davanti a un pubblico attento e interessato, in una piacevole chiacchierata con il blogger e responsabile di questo sito Luca D’Ambrosio.

Nel corso dell’intervista Modì ha sottolineato come questo album, diverso dagli altri finora realizzati, rappresenti per lui il più importante della sua carriera, anche perché arriva come uno tsunami in un momento particolare della sua vita.

Con la produzione artistica dell’ex Baustelle Fabrizio Massara, Tsumami è un disco di pop contemporaneo pieno di riferimenti storici, cinematografici e letterari che, attraverso le sue trame elettroniche e le sue visioni sociali, segna un un importante cambio di rotta stilistico di Modì.

Un album che, come ha detto più volte l’autore, vuole essere anche un omaggio alla diversità e alla multiculturalità di Torpignattara, il quartiere che lo accoglie, lo coccola e lo stimola fin dal primo giorno che è arrivato a Roma. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.