La ristampa di «At The Room 427» di Koichi Matsukaze Trio con Ryojiro Furusawa

La ristampa dell’album di debutto del Koichi Matsukaze Trio con Ryojiro Furusawa.

  • 2Minuti
  • 278Parole

Pubblicato originariamente nel 1976 dalla storica ALM Records, At The Room 427 di Koichi Matsukaze Trio con Ryojiro Furusawa è un raro esempio di jazz post-modale e free.

Un ensemble che attingere dal repertorio classico di Eric Dolphy e John Coltrane e che suona con un’intensità, un’energia, un’atmosfera e un’improvvisazione che può venire solo dal Giappone.

Ristampato il 21 gennaio 2022 da BBE Music per la serie J Jazz Masterclass, At the Room 427 è l’album di debutto del sassofonista Koichi Matsukaze – uno degli strumentisti più lungimiranti della metà degli anni ’70 – con il bassista Koichi Yamazaki e il batterista Ryojiro Furusawa.

L’album si apre con l’epico Acoustic Chicken, 20 minuti di interazione dinamica ed esplosiva in cui le forti linee melodiche e il sax infuocato di Matsukaze si fondono finemente con la sezione ritmica di Furusawa (che è anche l’autore del brano) in stile Elvin Jones, il tutto sostenuto dal basso di Yamazaki.

At the Room 427 include anche una decostruzione radicale del classico Lover Man di Billie Holiday e altre tre composizioni originali di Matsukaze.

Il disco è stato registrato dal vivo nel novembre 1975, davanti a un pubblico ristretto e – come dice il titolo – nella Room 427, un’aula della Chuo University, l’alma mater sia di Matsukaze che di Furusawa.

Nonostante l’ambiente essenziale, la registrazione di Yukio Kojima, fondatore della etichetta di culto ALM, riesce a dare all’ascoltatore la sensazione di trovarsi nella stanza stessa, vicino alla band. (La redazione)

CLICCA QUI E ASCOLTA

ACQUISTA IL DISCO SU AMAZON

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.