Cigno con l’album d’esordio «Morte e pianto rituale»

Un disco che si muove piacevolmente tra rock sperimentale, elettronica e new wave italiana anni ’80.

Morte e pianto rituale – titolo preso in prestito dall’opera letteraria dell’antropologo Ernesto De Martino – è l’album di debutto del cantautore e musicista romano Diego Cignitti, alias Cigno.

Un disco autoprodotto, pubblicato il 18 febbraio 2022, che si muove piacevolmente tra rock sperimentale, elettronica e new wave italiana anni ’80.

Nove tracce che Cigno ha registrato con Brauss (chitarre elettriche, acustiche e voci), Abate Busoni (ritmiche e voci), Tania Giommoni (voci), Bernardini Ponzani (batteria e voci), Roberto Sanguigni (basso) e Sbrenzy (pianoforte, tastiere e synth). (La redazione)

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti. Grazie.