L’attuale «Spendi spandi effendi» di Rino Gaetano

Un artista unico nel suo genere che con la sua apparente leggerezza non aveva alcun timore di denunciare le nefandezze e i paradossi della società.

Pubblicato da

Contenuta nel terzo album del 1977 intitolato Aida, Spendi Spandi Effendi è una canzone in cui il geniale cantautore calabrese Rino Gaetano (1950-1981) affrontava con il suo inconfondibile stile ironico e pungente, il tema della crisi del petrolio del 1973.

Un brano paradossalmente attuale in questo particolare momento storico di crisi economica, finanziaria, politica e sociale.

Insomma, con il blocco del gas e l’aumento delle bollette di questi giorni ci verrebbe quasi da cantare:

Non più a gas, ma a cherosene
Il riscaldamento centralizzato più ti scalda e più conviene
Niente carbone, mai più metano
Pace, prosperità e lunga vita al sultano

Spendi, spandi, spandi, spendi, effendi
Spendi, spandi, spandi, spendi, effendi

«Spendi spandi effendi», Rino Gaetano (1977).

Un artista unico nel suo genere che con la sua apparente leggerezza non aveva alcun timore di denunciare le nefandezze e i paradossi della società. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 31 Agosto 2022

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)