Moni Ovadia si dimette dal Teatro Comunale di Ferrara

La decisione è stata presa a seguito delle polemiche suscitate dalle sue recenti dichiarazioni sulla politica di Israele

Pubblicato da

L’attore, cantante e scrittore Moni Ovadia ha annunciato le sue dimissioni dalla direzione del Teatro Comunale Abbado di Ferrara. La decisione è stata presa a seguito delle polemiche suscitate dalle sue recenti dichiarazioni sulla politica di Israele.

Ovadia, da sempre critico nei confronti del governo israeliano, aveva affermato che la responsabilità dell’ultimo conflitto tra Israele e Hamas ricade sul primo. Secondo quanto scrive il Corriere.it, queste parole hanno scatenato l’ira di alcuni esponenti politici, in particolare del senatore di Fratelli d’Italia Alberto Balboni, che ha chiesto le dimissioni di Ovadia.

“Tutto questo succede solo perché ho espresso un’opinione”, ha dichiarato Ovadia al Corriere della Sera. “Non ho tessere di partito o altro. Sono finito in questa persecuzione, in questa aggressione, solo per questo”.

L’artista ha spiegato che ha deciso di dimettersi per evitare di danneggiare i lavoratori del teatro. “La maggioranza del Consiglio d’amministrazione e del Consiglio comunale sono contro di me, quindi hanno tutti gli strumenti per mettermi all’angolo”, ha detto. “Siccome sono un uomo libero, anticipo questa cosa ma constato che l’Italia è un regime, non è una democrazia neanche da lontano”.

Ovadia ha anche criticato la mancanza di solidarietà istituzionale ricevuta in seguito alle sue dichiarazioni, ricevendola invece dai cittadini comuni e dai colleghi di teatro.

Le dimissioni di Ovadia sono un episodio che solleva interrogativi sulla libertà di espressione in Italia. L’attore ha affermato che la sua decisione è un “piccolissimo gesto” che serve a “mettere in avviso cittadini italiani“. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 16 Ottobre 2023

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)