Ucraina: cani e gatti randagi bruciati vivi aspettando Euro 2012

Pubblicato da


Ci è sembrato d’obbligo, per un blog indipendente come il nostro, lanciare come prima notizia del giorno un appello contro la campagna di sterminio di gatti e cani randagi in atto in Ucraina.

Secondo quanto appreso dal sito www.thepetitionsite.com, le autorità ucraine per meglio preparare gli europei di calcio del 2012, avrebbero acquistato un forno crematorio mobile per bruciare vivi tutti i cani e i gatti randagi in circolazione.

Uno sterminio estremamente atroce a cui ci opponiamo fermamente, perché crediamo che ci siano altre strade per controllare e risolvere il problema del randagismo, quale per esempio, la cattura, la sterilizzazione e il ricovero, presso centri specializzati, di questi animali abbandonati e senza padroni.

Ringraziamo la nostra amica polacca Marta Narbuntowicz per averci segnalato la notizia e invitiamo tutti i lettori a firmare, in segno di civiltà e solidarietà, la petizione contro questa atroce barbarie, attraverso questo link. (La redazione)

Attenzione! Questi video potrebbero turbare la vostra sensibilità
Warning! These videos may disturb your emotional sensitivity

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 18 Ottobre 2011

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)