Categorie
Musica Politica Sociale Ultime Notizie

Da venerdì 6 agosto «Green Pass» per eventi e luoghi pubblici

A partire da domani, venerdì 6 agosto, il Governo italiano introduce la Certificazione verde COVID-19 per l’accesso a eventi e luoghi pubblici come, per esempio concerti e festival.

Listen to this article

A partire da domani, venerdì 6 agosto 2021, in Italia sarà obbligatorio esibire la Certificazione verde COVID-19 (comunemente chiamata Green Pass) per accedere Risad eventi e luoghi pubblici, così come è spiegato ed evidenziato chiaramente dal sito del Governo italiano.

La Certificazione verde COVID-19 è richiesta in Italia per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.

Dal 6 agosto servirà, inoltre, per accedere ai seguenti servizi e attività:

1. servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per il consumo al tavolo, al chiuso;

2. spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;

3. musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;

4. piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;

5. sagre e fiere, convegni e congressi;

6. centri termali, parchi tematici e di divertimento;

7. centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione;

8. attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;

9. concorsi pubblici.

La Certificazione dovrà attestare di aver fatto almeno una dose di vaccino oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti oppure di essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

La Certificazione verde COVID-19 si applica a tutte le attività e i servizi autorizzati in base al livello di rischio della zona. E’ richiesta in “zona bianca” ma anche nelle zone “gialla”, “arancione” e “rossa”, dove i servizi e le attività siano consentiti. Regioni e Province autonome possono prevedere altri utilizzi della Certificazione verde COVID-19.

La Certificazione verde COVID-19 non è richiesta ai bambini esclusi per età dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica. Per queste persone verrà creata una Certificazione digitale dedicata. Finché questa non sarà disponibile, possono essere utilizzate quelle rilasciate in formato cartaceo.

Governo italiano

È evidente dunque che anche concerti e festival saranno regolati dalle suddette norme, fino a nuove disposizioni. (La redazione)

Lascia un commento

PAGINA CONTATTI ISCRIZIONE NEWSLETTER DONAZIONE VIA PAYPAL

Pubblicità