Nel 2021 cresce il mercato discografico globale

Nel 2021 il settore discografico globale cresce del 18,5% con quello italiano che dopo 5 anni torna nella top 10 dei mercati più importanti.

  • 2Minuti
  • 315Parole

Secondo i dati diffusi dalla Federazione Industria Musicale Italiana, nel 2021 il settore discografico mondiale cresce rispetto all’anno precedente del 18,5%, con una tendenza che ha riguardato tutti i principali mercati raggiungendo quasi 26 miliardi di dollari.

Una crescita che vede protagonista anche il mercato discografico italiano che – come scrive la FIMI, “dopo cinque anni torna nella top ten dei più importanti mercati a livello globale con un 27,8% di crescita a oltre 332 milioni di euro di ricavi. I dati di Deloitte/IFPI del mercato italiano pubblicati mostrano, come già avvenuto nel 2020, che sono i ricavi dagli abbonamenti alle piattaforme streaming ad aver trascinato il settore: il segmento premium è cresciuto del 35,6%. Forte impatto anche nell’area video streaming sostenuta dalla pubblicità con un +46,3%. Complessivamente, tutto il segmento tra audio e video streaming è cresciuto del 24,6% arrivando a 208 milioni di euro di ricavi”.

Secondo i dati raccolti da Deloitte/IFPI, “dopo il difficile 2020, anche il CD è tornato a generare ricavi in salita con un +10,6% – il dato resta tuttavia al di sotto del 2019. In particolare, nel fisico il vinile prosegue la sua costante crescita: dopo aver superato i CD all’inizio del 2021, ha confermato l’exploit con quasi il 79% di incremento. Crescono anche i ricavi da altri formati come le musicassette, cresciuti del 245%.”

Inoltre anche i ricavi provenienti dai diritti connessi (come per esempio radio, televisioni, locali ed esercizi pubblici) “sono cresciuti con un + 37,2% a 52 milioni di euro e i diritti di sincronizzazione, ovvero la musica nelle pubblicità, film, serie TV ha visto un incremento del 36,4% superando per la prima volta i dieci milioni di euro”.

Infine bisogna segnalare come nel 2021 anche i ricavi per la vendita della musica italiana all’estero sia cresciuta, in termini di royalty, “del 66% arrivando a circa venti milioni di euro”. (La redazione)

Qui è possibile scaricare il report del mercato discografico globale

Dati mercato discografico italiano 2021 vs 2020. (Fonte: FIMI)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.