Giunto al suo quinto album, Pietro Vitale ci presenta un nuovo volto della sua poetica

Il musicista italiano esplora per la prima volta la forma canzone, territorio finora a lui sconosciuto.

  • 1Minuto
  • 169Parole

Pietro Vitale finora ha spaziato tra diversissimi contesti musicali; ha viaggiato dal jazz al funk, dalla musica etnica a quella cameristica, muovendosi in un’ideale peregrinazione espressiva che lo ha portato dall’Europa al Nord America, dall’Africa al Brasile all’India, inducendolo a mettere in mostra ora il suo animo più intimista, ora quello più solare.

Questa volta col suo Ensemble il musicista italiano esplora la forma canzone, territorio fino a oggi a lui sconosciuto.

Da autore a tutto tondo, Pietro Vitale ha firmato sia le musiche che i testi del suo quinto album Girotondo di Pensieri, portandoci per mano a confrontarci con temi disparati, difficili e profondi: l’infanzia, l’abbandono, la sofferenza, la libertà, l’amore per la vita; e lo ha fatto sempre con spirito aperto, disinibito e un tantino naif.

Col brano Anima e Corpo il Pietro Vitale Ensemble ha partecipato alle finali della 33° edizione del Sanremo Rock & Trend dal 6 al 12 settembre 2020. (La redazione)

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.