Il garage punk dei napoletani Thelegati con l’album «Senza paura»

Rock’n’roll allo stato puro in cui il cantato in napoletano enfatizza ulteriormente la veemenza e la visceralità delle canzoni

  • 2Minuti
  • 303Parole

Basso, chitarra e batteria, cantato in napoletano, canzoni di matrice garage/punk per un sound adeguatamente marcio e viscerale.

Che pasticcio è mai questo, vi chiederete? Non lo sanno bene neanche i Thelegati, o meglio, lo sanno: questo è quello che fanno, perché questo è quello che gli riesce meglio.

Le loro esibizioni sono come loro: carnali e dirette, energiche e viscerali, irriverenti e senza troppi fronzoli.

Danilo Di Fiore, Stefano Pelosi e Ciro D’Ambrosio sono “legati” dalla musica dal 2013, hanno dato vita a un disco e un EP autoprodotti e, adesso, a questo nuovo lavoro discografico dal titolo Senza paura in uscita per Urtovox il 9 docembre 2022 e anticipato dai singoli Pietre e Luciano.

Ci sono tanti motivi dietro questo titolo: innanzitutto l’incoscienza di fare un disco così semplicemente rock. L’incoscienza di farlo in Napoletano, non in Italiano, non in Inglese, come il genere vorrebbe. L’incoscienza di una vita vissuta sotto un vulcano attivo, il Vesuvio. l’incoscienza ottimistica di chi sotto quel vulcano ci rimane, nonostante il lavoro, i 30 anni, i soldi e  la musica, che è difficile da fare ma ancor di più da non fare. Tutto il west, il deserto, lo stoner, il PunkRock, il blues, Napoli, il garage e i garage, la sala prove. Tutto questo è senza paura. Buon ascolto.

Thelegati

Una vera e propria apocalisse sonora dove un sound scuro, marcescente e viscerale vi condurrà per mano nel corso dell’ascolto di queste 10 tracce, identiche nell’indole ai loro creatori e alle loro performance live.

Rock’n’roll allo stato puro in cui il cantato in napoletano enfatizza ulteriormente la veemenza e la visceralità delle canzoni.

Divertimento, dissacrazione e puro intrattenimento che fa dei Thelegati una speranza per chi vive la musica con autenticità, passione e spirito d’avventura. (La redazione)

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.