«In my Arms», il nuovo singolo del crooner inglese MT Jones

Il nome di MT Jones lo sentite qui per la prima volta, ma segnatevelo, non sarà di sicuro l’ultima.

Succede. Non molto spesso, ma succede. Che un nome mai sentito prima, sconosciuto, giovane, emergente, colpisca con assoluta precisione nel segno, lasciando l’impressione di ascoltare un navigato veterano di una scena già molto nutrita di talenti, come quella soul. 

Si tratta del crooner inglese MT Jones, e del suo nuovo singolo autoprodotto In My Arms, un brano contagioso e senza tempo che affonda le radici nell’età d’oro del soul, tra gli anni 60 e 70, eppure suona assolutamente contemporaneo. 

Come illustri colleghi d’oltreoceano (penso a Durand Jones ed i suoi Indications per esempio), MT è riuscito nella delicata impresa di far suonare nuovo un genere che nasce e si sviluppa nel passato. 

Una timbrica morbida, un groove di basso orecchiabile, una chitarra sognante e delle congas di accompagnamento sono gli ingredienti del brano, il cui asso nella manica è la produzione eccezionale, a cui la voce di MT fa da supporto. 

Il nome di MT Jones lo sentite qui per la prima volta, ma segnatevelo, non sarà di sicuro l’ultima. (Adaja Inira)

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 4 Media: 5]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti. Grazie.

Se ti piace questo blog e non vuoi vederlo sparire, sostienilo con una piccola donazione. Grazie di cuore.