Categorie
Album 2020 Musica Streaming

L’album d’esordio di Cosimo Malamadre. Canzoni fuori moda e senza compromessi

Un lavoro dove il musicista suona la chitarra, canta e arrangia le sue canzoni con il supporto di Alessio Ninci alla batteria, Lupo Dei e Enrico Mega al basso.

Chitarrista e cantautore fiorentino, classe 1993, Cosimo Malamadre comincia a suonare a sedici anni con la band Mes Ami. Con questa formazione è protagonista di oltre 200 concerti.

Nel 2015 è fra i fondatori del collettivo Fiore sul Vulcano, con il quale intraprende un percorso intenso di organizzazione di concerti e produzione musicale.

Nel 2016 nasce il sodalizio con Giovanni Mazzanti (Loren) con cui co-produce il primo lavoro da solista.

Nel 2018 pubblica due video realizzati dalla crew di artisti visuali Los Nuevos Barbudos e realizza un tour di più di venti date che lo porta a condividere il palco con artisti come Federico Fiumnani e Bobo Rondelli.

Malamadre è il suo album d’esordio pubblicato a gennaio 2020 da Materiali Sonori.

Un lavoro dove il musicista suona la chitarra, canta e arrangia le sue canzoni con il supporto di Alessio Ninci alla batteria, Lupo Dei e Enrico Mega al basso.

«Malamadre: in questa definizione c’è dell’autoironia, ma anche l’effetto liberatorio della musica, ti fa dire cose che non diresti, soprattutto nelle relazioni. Malamadre vuole interpretare quella parte un po’ cinica, più che cattiva, di noi stessi. D’altra parte non è facile portare avanti un progetto solista. È un approccio diverso, totalmente libero sia in fase di scrittura che di esecuzione. A suonare e cantare le tue canzoni ti si intrecciano le dita: con i brani degli altri non succede. Ho provato a fare un’opera che resista al tempo al di là del successo immediato: vivo la musica in prospettiva». (Cosimo)

Malamadre è un disco senza compromessi, che non vuole seguire a tutti i costi i trend del momento. (La redazione)

Pubblicità