Gianni Morandi a rischio esclusione da Sanremo 2022

Gianni Morandi avrebbe pubblicato per sbaglio su Facebook un video, rimosso dopo circa 30 minuti, in cui si sentirebbe in sottofondo la sua canzone inedita di Sanremo 2022 scritta da Jovanotti.

  • 4Minuti
  • 780Parole

Uno scivolone clamoroso per il veterano della musica leggera italiana Gianna Morandi che nella giornata di ieri, 3 gennaio 2022, ha pubblicato per sbaglio sulla sua pagina Facebook un video, rimosso dopo circa mezz’ora, in cui si sentirebbe in sottofondo gran parte di Apri tutte le porte, canzone inedita di Sanremo 2022 scritta da Jovanotti.

La notizia è stata data da diversi magazine online, a partire da Allmusic Italia, e Gianni Morandi a questo punto rischierebbe la squalifica dal prossimo Festival della canzone italiana.

Ecco cosa dice il regolamento di Sanremo.

È considerata nuova, ai sensi e per gli effetti del presente Regolamento, la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest’ultimo eventuali iniziative editoriali debitamente autorizzate) non sia già stata fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano, o eseguita o interpretata in tutto o in parte dal vivo ovvero in versione registrata alla presenza di pubblico presente o lontano.

A titolo esemplificativo e non esaustivo, sussiste inoltre la caratteristica di “canzone nuova” quando:

I. la canzone nell’insieme della composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario sia stata solo occasionalmente interpretata e/o eseguita dal vivo (ovvero diffusa in versione registrata) in un contesto privato e/o familiare o comunque al di fuori dell’esercizio della professione artistica seppure sia avvenuta una ripresa e/o registrazione e/o riproduzione da chicchessia, anche se l’Artista ne abbia avuto contezza;

II. sia stata eseguita soltanto all’interno della cerchia privata degli autori o dell’Artista in gara a SANREMO 2022 o degli addetti ai lavori della Casa discografica o editrice di appartenenza del predetto Artista o di operatori del settore, e comunque senza finalità commerciali;

III. sia stata trascritta su stampati o altri supporti simili oppure registrati su dischi e nastri fonografici o analoghi e/o diversi mezzi, anche audiovisivi, ma mai posti in circolazione all’esterno degli ambiti sub (I) e (II);

IV. nell’eventualità di utilizzo di stralci di partiture musicali e/o testuali di canzoni già edite purchè mai poste in vendita/commercializzate su supporti fonografici o su negozi digitali online o offerte con servizi in abbonamento a pagamento e purchè composte dallo stesso autore/compositore e/o dallo stesso gruppo di autori/compositori della canzone medesima presentata, sempre che queste nel totale non superino un quinto della canzone nuova stessa;

V. in caso di utilizzo di loop, librerie di campionamenti generici, beats, riff, ecc. (intesi come elementi musicali presistenti al brano nuovo, anche in commercio) o basi musicali ritmiche (intese come brani preesistenti o appositamente e con qualsiasi mezzo realizzati, contenenti registrazioni di composizioni musicali anche poste in commercio, attraverso le varie piattaforme digitali o tramite altri supporti fonografici, per essere usate come supporto musicale su cui sovrapporre esibizioni canore o strumentali , acquisiti o acquistati in varie forme tramite negozi o piattaforme on line, o da terze parti, o comunque in qualsiasi forma) fermo restando l’aggiunta di elementi musicali tali da determinare un brano dalle caratteristiche originali, sulla base delle valutazioni insindacabili di Rai – Direzione di Rai Uno, in accordo con la Commissione Musicale.

A titolo esemplificativo e non esaustivo, non sussiste la caratteristica di canzone nuova nell’eventualità che l’insieme o la parte musicale o il testo letterario della canzone:

– abbia generato introiti derivanti da eventuale sfruttamento, diffusione e distribuzione totale o parziale di natura commerciale, riscontrabili e verificabili presso gli enti preposti alla riscossione di diritti d’autore e/o editoriali, fatti salvi eventuali introiti derivanti dalla mera stampa per finalità interne al di fuori di ogni fattispecie di distribuzione;

– abbia già avuto un impiego totale o parziale in una qualsiasi attività o iniziativa, direttamente o indirettamente, commerciale anche senza generazione di introiti.

Regolamento

Ora la patata bollente è nelle mani della Commissione artistica del Festival di Sanremo che, con il suo direttore Amadeus, dovrà decidere se escludere o meno Gianni Morandi dalla celebre kermesse canora in onda su Rai Uno dal primo al 5 febbraio 2022.

Aggiornamento

Secondo l’ultima agenzia Ansa, la direzione artistica di Sanremo 2022 ha deciso che Gianni Morandi resta in gara. Di seguito la motivazione:

In merito alla diffusione involontaria del brano di Gianni Morandi, in gara a Sanremo, la Direzione artistica in accordo con Rai1 non ritiene di dover escludere la suddetta canzone perché si è trattato di un puro inconveniente tecnico, dovuto alla necessità di Morandi di portare un tutore alla mano destra che ha subito diversi interventi a seguito dell’incidente occorsogli alcuni mesi fa.

Dichiarazione della Direzione Artistica di Sanremo 2022 (fonte: Ansa)

Intanto Gianni Morandi si è scusato sulla sua pagina Facebook. (La redazione)

Lascia un commento