Kokoroko. L’elegante ritorno jazz-funk dai toni psichedelici dell’ensemble londinese

«Something's Going On» è il primo tassello del disco d'esordio dei Kokoroko, atteso entro la fine del 2022, dopo il successo dei primi singoli e dell'omonimo EP del 2019.

Pubblicato da

Something’s going on è il il nuovo singolo dei Kokoroko, uno dei brani più accessibili registrati dal collettivo londinese.

Something’s going on è un empatico pianto di solidarietà, un mantra che recita appunto “Something’s going on, Something’s happening now”, nel caldo stile della band dove a farla da padrone sono ritmiche afro e un potente groove funk di ispirazione psichedelica vicina a icone degli anni ’70 come Parliament e Funkadelic

Something’s Going On è un anthem afro funk senza precedenti, un brano elegante e spensierato allo stesso tempo, capace di risvegliare le coscienze dal torpore degli ultimi lockdown e presagire un cambiamento vicino.

I Kokoroko incanalano nella loro musica i grandi nomi dell’Africa occidentale attraverso un approccio radicato nel jazz, basandosi sulle basi poste da Fela Kuti, Tony Allen ed Ebo Taylor; intrecciano influenze interconnesse in un suono che scuote l’anima, alimentato dal corno. Traggono dalla musica con cui sono cresciuti, gli echi dell’afrobeat e dell’highlife ascoltati nelle melodie, nei pattern di batteria e nelle voci armonizzate.

Something’s Going On è il primo tassello del disco d’esordio dei Kokoroko, atteso entro la fine del 2022 per Brownswood Recordings, dopo il successo dei primi singoli e dell’omonimo EP del 2019. (La redazione)

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 8 Febbraio 2022

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)