«Gospel for the Holidays», la playlist di David Byrne

Siamo in prossimità del Natale e l’ex Talking Heads dà vita, attraverso la sua David Byrne Radio, alla playlist «Gospel for the Holidays». Buon ascolto.

  • 2Minuti
  • 312Parole

David Byrne prosegue imperterrito a pubblicare splendide playlist a tema con la passione e la cultura che lo hanno sempre contraddistinto.

Siamo in prossimità del Natale e non poteva esserci occasione migliore per l’ex Talking Heads per dar vita, attraverso la sua David Byrne Radio, a una playlist dal titolo Gospel for the Holidays.

Non devi essere cristiano o addirittura un credente per amare la musica gospel. La musica gospel parla di estasi, trascendenza, gioia e perseveranza. Cose che tutti, di ogni fede, sperimentano. Questa playlist include alcuni vecchi classici (Mary Don’t You Weep, God’s Got It e Jesus on the Main Line), alcuni gospel funk contemporanei (Only God Knows, Revival Song e How Great), così come alcuni artisti gospel africani (principalmente gruppi nigeriani e sudafricani) che hanno grandi arrangiamenti vocali e spesso includono elementi di suoni e groove pop africani.
Potresti sentire echi di alcune note canzoni secolari qui – quale è venuto prima? Chi ha preso in prestito da chi? Non lo so. Forse il fiume scorre in entrambe le direzioni? Un buon numero di artisti secolari ha realizzato album gospel.
In molte canzoni profane – l’oggetto della passione, della rabbia o del desiderio riguarda un amante o un partner sessuale – o entrambi! Ma, in queste canzoni gospel, a volte la passione sembra ancora più intensa – riguarda un potere, un amore, più grande di qualsiasi relazione, più grande di noi mortali – la cosa più grande che tu possa immaginare.

David Byrne

Nella nuova playlist del musicista e produttore statunitense, nato in Scozia nel 1952, vi sono brani di artisti come Gregory Porter, Fantastic Shadows, Elizabeth King, Dorothy Norwood, Chance the Rapper, The Staple Singers, Ladysmith Black Mambazo e tanti altri ancora. (La redazione)

CLICCA QUI E ASCOLTA

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.