Au cinema, il nuovo videoclip di Peppe Voltarelli

Il secondo singolo di Peppe Voltarelli estratto dal suo settimo album da solista intitolato "La grande corsa verso Lupionópolis".

Pubblicato da

Il talentuoso artista calabrese Peppe Voltarelli, giunto al suo settimo album da solista intitolato La grande corsa verso Lupionópolis, ha recentemente pubblicato il secondo singolo estratto dal disco, intitolato Au cinema.

L’album, prodotto da Simone Giuliani e registrato negli Stati Uniti a New York con una band di straordinari musicisti newyorkesi, ha ottenuto il meritato riconoscimento classificandosi al secondo posto al Premio Tenco 2023 come miglior album in dialetto.

Lupionópolis è stato un progetto internazionale, registrato nel rinomato EastSide Sound Studio da Marc Urselli, vincitore di tre Grammy come miglior ingegnere del suono. Il disco incarna una fusione di talento italiano e americano, dimostrando ancora una volta la versatilità e l’eclettismo di Voltarelli nel suo percorso musicale.

Il singolo Au cinema si distingue per la sua poesia e ironia nel narrare il cinema come un bisogno collettivo e spirituale. Il brano, caratterizzato da un mantra ossessivo “e ire mo au cinema” (devo andare adesso al cinema), trasporta l’ascoltatore in un viaggio attraverso le emozioni e l’immaginazione legate alla magia del grande schermo.

Il videoclip di Au cinema, diretto da Lele Nucera, aggiunge un elemento visivo coinvolgente alla narrazione del brano. Realizzato in collaborazione con attori e maestranze della Scuola Cinematografica della Calabria di Siderno, il video presenta una vera e propria scena cinematografica con citazioni storiche nei costumi e nelle atmosfere. Peppe Voltarelli, inizialmente spettatore in una vecchia sala cinematografica nel video, sale sul palcoscenico con una cinepresa Super 8, rendendo il sogno del cinema una realtà per la durata del brano.

Il progetto, patrocinato dalla Calabria Film Commission, si configura come un ulteriore contributo alla promozione e alla celebrazione dell’arte cinematografica nella regione. Au cinema diventa così un inno alla collaborazione artistica e all’amore condiviso per il cinema, unendo gli artisti calabresi nel nome dell’arte da vivere, produrre, inventare e esportare. Un’ode al potere unificante della creatività che attraversa i confini geografici, trasportando gli spettatori in un mondo di emozioni condivise e passioni collettive. (La redazione)


Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, scrivici a musicletter@gmail.com. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti o qualsiasi altro prodotto. Infine, puoi aquistare un qualsiasi biglietto su TicketOne e anche seguirci su Telegram. Grazie

✓ MUSICLETTER.IT © Tutti i diritti riservati - 22 Febbraio 2024

MUSICLETTER.IT

Musica, cultura e informazione (dal 2005)