Bafta: i Grammy Awards del gaming

Il binomio tra gioco e suono genera un volume d’affari milionario. Ecco la ricetta della musica perfetta per giocare online.

  • 2Minuti
  • 393Parole

Per chi non lo conosce, l’universo che lega il mondo del gaming a quello della musica è un grande mistero, uno spazio occulto. In pochi, infatti, sanno che il binomio tra gioco e suono sia così importante, capace di generare un volume d’affari milionario, con tanto di studi, percorsi formativi e premi.

Il più importante, in questo senso, è il BAFTA per i videogames, assegnato ogni anno dalla British Accademy. Oltre alle categorie di miglior gioco, miglior design, miglior animazione e miglior performance troviamo infatti riconoscimenti dedicati alla miglior colonna sonora e al miglior sonoro.

Il primo è stato assegnato di recente al videogame Spider Man: Miles Morales, sviluppato dalla Insomniac Games e distribuito nel 2020 dalla Sony. La sua colonna sonora è firmata da John Paesano, compositore con una carriera che si muove tra film, serie tv e videogiochi. Sono sue, infatti, le colonne sonore di Gran Turismo Sport del 2017 e Mass Effect: Andromeda, oppure Detroit: Become Human e il capitolo del 2018 della saga di “Spider Man”.

Ci porta invece alla scuola giapponese della musica da gaming il premio per il miglior sonoro, che è andato al videogioco di avventura edito dalla Sucker Punch Productions: Ghost of Tsushima. Musiche dirette e scritte da Shigeru Umebayashi e Ilan Eshkeri, che ha firmato anche “The Sims 4”.

Perché si fa presto a pensare che la musica sia un aspetto secondario nel successo di un gioco. La realtà, infatti, è ben diversa. La colonna sonora è un aspetto di primo piano e deve essere in grado di raggiungere subito l’orecchio del giocatore, accompagnarlo nella scoperta del gameplay, sostenere le sue emozioni, le sue azioni, insistere sull’adrenalina di quel momento. Caratteristiche che risultano evidenti nella slot online Book of Ra Deluxe, fiore all’occhiello del panorama del gambling online che grazie alla sua musica è capace di costruire un’atmosfera di gioco attraente e coinvolgente.

Per questo la grande etichetta musicale della Universal Production Music ha creato una sezione, sul proprio sito, in cui offre agli sviluppatori e ai game designer una vasta scelta di melodie, sottofondi, ritmi ed effetti sonori per il videogioco da sviluppare. Si può scegliere da melodie da 8 bit oppure quelle specifiche per giochi adrenalinici, -fatti di guerra, di azione, di combattimento, oppure melodie elettroniche, perfette per un videogioco spaziale. Perché la musica è parte integrante del successo di un videogame. E anche l’orecchio vuole la sua parte.

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.