La Nuova Orchestra Santa Balera al Festival di Sanremo 2024

Un ensemble giovane ed energico, composto da 15 musicisti e 10 ballerini, che sul palco dell’Ariston celebrerà il Liscio.

La Nuova Orchestra Santa Balera, incarnazione della Generazione Z del Liscio, si presenta al 74° Festival di Sanremo con un ensemble energico composto da 15 musicisti e 10 ballerini. La freschezza e la giovialità di questa formazione portano una ventata di innovazione nel panorama musicale italiano.

Un progetto del Mei – Meeting degli Indipendenti

A volere fortemente questo progetto è stato il Mei -Meeting degli Indipendenti del patron Giordano Sangiorgi, che ha saputo radunare una squadra di talenti poliedrici. I membri della Nuova Orchestra Santa Balera non sono solo appassionati del liscio, ma abbracciano progetti paralleli nel rock, nell’indie, nel pop, nella musica d’autore e nel jazz, rendendo la loro musica un melting pot di influenze.

Il percorso della Nuova Orchestra Santa Balera

Emergendo dal circuito Vai Liscio della Regione Emilia Romagna, curato dal MEI, la Nuova Orchestra Santa Balera ha amplificato la sua portata toccando 10 balere e avvicinando sempre di più i giovani al mondo affascinante del liscio e del ballo.

La rivoluzione musicale in Emilia Romagna e in Italia

In Emilia Romagna e in Italia, la nuova generazione abbraccia il liscio e il folk come veicoli di espressione musicale libera e indipendente. La Nuova Orchestra Santa Balera incarna questa rivoluzione, recuperando la tradizione con uno sguardo attento alla sperimentazione e all’innovazione, distante dai suoni commerciali standardizzati.

I protagonisti

I musicisti: Loris Casadei, Kevin Cimatti, Alessia Dal Cielo, Angela De Leo e Anna De Leo, Christian Di Giacomo, Marika Lombini, Carlotta Marchesini, Andrea Medri, Matilde Montana, Riccardo Monti, Nicolò Quercia, Samuele Sangiorgi e la Dj Martina Gaetano.

I ballerini: Christian Ermeti, Elisa Fuchi, Francesco Amati, Micol Curzi, Matteo Carghini, Rachele Morri, Edoardo Silvi, Beatrice Biondi, Mattia Bonci e Alice Nicoletti.

Nel 1954 nasceva Romagna Mia

Il brano Romagna Mia di Secondo Casadei, festeggiando i suoi 70 anni, diventa l’epicentro della performance della Nuova Orchestra Santa Balera al Festival di Sanremo. Questo inno di condivisione, divenuto celebre a livello mondiale, continua a risuonare nel cuore di chi ama la musica tradizionale.

Un omaggio alla Romagna e agli angeli del fango

La partecipazione al Festival di Sanremo 2024 rappresenta un omaggio tangibile al Maestro Secondo Casadei e ai Giganti del liscio come Raoul Casadei e Carlo Brighi (Zaclén). Inoltre, la performance è un gesto di solidarietà verso la Romagna e gli “Angeli Del Fango”, che hanno trovato conforto in “Romagna Mia” durante momenti tragici di alluvione.

L’appuntamento di mercoledì 7 febbraio 2024

Mercoledì 7 febbraio 2024, sul palco dell’Ariston, i Santa Balera daranno vita a un’esperienza straordinaria per celebrare i 70 anni di Romagna Mia. Il 74° Festival della Canzone Italiana si prepara a accogliere la fusione di tradizione e modernità, incarnata da questa orchestra unica nel suo genere.

A proposito del Festival di Sanremo 2024 è possibile partecipare al nostro sondaggio attraverso questo link. (La redazione)

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Se vuoi segnalarci un errore o dirci qualcosa, utilizza questo form. Se invece ti piace quello che facciamo, clicca qui e supportaci con una piccola donazione via PayPal, oppure acquista su Amazon il nostro utile quaderno degli appunti. Grazie.