They Hate Change. «Finally, New» è l’atteso album di debutto del duo hip hop della Florida

Dre e Vonne, in arte They Hate Change, si conoscono da una vita e vivono a Tampa Bay, Florida, dove sono le stelle dell’underground locale e tra le next big thing del circuito indipendente nazionale. «Finally, New» è il loro atteso album di debutto.

  • 2Minuti
  • 263Parole

Per chiunque si senta soffocato dall’uniformità che ha afflitto l’hip hop e il pop – dove una piccola manciata di idee viene riciclata all’infinito attraverso le playlist delle nuove uscite – il debutto del duo hip hop They Hate Change, in arrivo il 13 maggio 2022 per Jagjaguwar, è un vero e proprio mezzo miracolo.

Questi due ragazzi, Vonne e Dre, faranno proselitismo tra gli amanti dell’hip-hop moderno, i clubber e gli appassionati di indie moderno, visto come riescono a passare con disinvoltura dal rap all’IDM e al post-punk.

Dre e Vonne si conoscono da una vita e vivono a Tampa Bay, Florida, dove sono le stelle dell’underground locale e tra le next big thing del circuito indipendente nazionale.

Cerchiamo di fare un brainstorming e capire insieme come stavano facendo questo, e riproporlo in qualcosa di nuovo. Giocare con i campionatori ci ha dato modo di ascoltare tanta vecchia musica e dare nuova vita a vecchi dischi che altrimenti non avremmo mai ascoltato. Che si tratti di jungle, rock o footwork, abbiamo solo cercato di capire come manipolarli e creare qualcosa di nostro.

Dre

L’album di debutto degli statunitensi They Hate Change si intitola Finally, New e si preannuncia come un disco che gioca con i generi e le influenze, fondendo drum ‘n’ bass, chicago footwork, post-punk, prog, grime, krautrock, emo e ogni genere musicale in circolazione. (La redazione)

CLICCA QUI E ASCOLTA

Se ti è piaciuto questo articolo, non possiamo che esserne felici. Tuttavia, per continuare a fare questo tipo di informazione in maniera libera e indipendente è importante anche (soprattutto) il tuo sostegno economico. Per questo motivo ti invitiamo a supportarci con una libera donazione via PayPal. Questo è il link per sostenerci. Grazie.